Ore stellate al Lyceum

Ore stellate al Lyceum

Nuovo spazio virtuale, il cui titolo è ispirato ad un libro dello scrittore austriaco Stefan Zweig "Ore stellate dell'umanità" (Sternstunden der Menschheit)

Introduzione al nuovo spazio "Ore stellate al Lyceum" e presentazione del video di Vincenzo Schettino

La Sezione Scienze e Agricoltura inaugura il nuovo spazio dedicato alle "Ore Stellate" al Lyceum con un bellissimo video dal titolo "Magia della luce nella poesia e nella scienza", realizzato da Vincenzo Schettino, esempio straordinario di "scienzato umanista".

La Sezione Scienze e Agricoltura presenta il video di Paola Verrucchi

Tre qubit alle Canarie - La meccanica quantistica, dai fondamenti al teletrasporto

 La sezione Letteratura ha il grande onore di proporvi la prima virtuale di “the wARdrobe”, una video opera che i giovani Autori hanno voluto presentare al Lyceum in anteprima assoluta e che sarà visibile all’interno delle nostre “Ore stellate” fino al prossimo 31 dicembre.

 

Si tratta di un progetto molto particolare ed innovativo, nato dalla collaborazione di tre valenti giovani professionisti, all’incrocio tra musica, teatro e cinema, girato nel 2017 nella campagna toscana.

Attraverso la voce di un vecchio armadio, “the wARdrobe” racconta la storia della ventenne Natasha e delle donne della sua famiglia.

Mentre Natasha vuota la casa della nonna dopo il suo recente decesso, Ar, l’armadio, scopre che sarà venduto dopo più di un secolo di fedele servizio. Offeso, svela un segreto di famiglia che fa luce sui problematici rapporti di Natasha con sua madre Ondina (con cui parla telefonicamente) e sulle difficoltà di Ondina ad accettare il corteggiamento di Aner.

Riuscirà Ar (e Natasha con lui) a buttarsi nel “pozzo dei desideri” ed accettare la nuova avventura senza il peso delle regole che rischiano di condizionare le loro vite?

 

Narrata dalla voce cantata di Ar, l’armadio, questa opera mette in luce come le “regole per una vita di successo” vengano tramandate da una generazione di donne all’altra e sottolinea la difficoltà di avere il coraggio di operare un cambiamento, di qualsiasi tipo esso sia.


La video opera, che è stata ispirata da un progetto di tesi MMus del musicista Davide Fensi alla Royal Academy of Music di Londra,  si basa sul libretto scritto da Nerina Cocchi.

Per una migliore comprensione del testo, l’autrice ci ha gentilmente consentito anche l’utilizzo del libretto in italiano con sottotitoli in inglese. 

La regia è di Daniel Pinheiro.

Il pianista Gregorio Nardi esegue le Sonate op. 110 e op.111 di Ludwig van Beethoven

The pianist Gregorio Nardi performs Ludwig van Beethoven's Sonate op. 110 e op.111

Firenze,

Palazzo Adami Lami

Lungarno Guicciardini, 17

E-mail:

info@lyceumclubfirenze.it