Arte

Sezione Arte

Presidente: Elisa Acanfora

Vicepresidente: Silvestra Bietoletti


La mano quale strumento dell’opera visibile dell’ingegno, della cultura, della sapienza tecnica e, nel complesso, dell’arte.

In questa accezione, Firenze è al centro delle nostre proposte per il 2019. Firenze come centro paradigmatico dove si elaborò precocemente, con riflessi importanti anche nella trattatistica, l’idea

che l’arte sia, così come intese Cennino Cennini, opera insieme dell’ingegno e della mano.

Firenze come capitale antica e moderna della competenza tecnica della mano e di un prestigio universalmente riconosciuto nell’arte, nel restauro, nella moda.

Il programma di quest’anno vuole affrontare il tema nelle sue varie sfaccettature, proponendo conferenze ai massimi livelli sull’eccellenza fiorentina nel campo delle arti e del restauro archeologico e dei beni artistici.

Pertanto, abbiamo concordato due incontri, uno con Stefano Bruni che affronta il problema del restauro in ambito archeologico, l’altro con Cristina Acidini, per quanto riguarda il patrimonio di

età moderna.

La Direttrice del Museo Egizio di Firenze, Maria Cristina Guidotti ci parlerà del mestiere dell’archeologo di fronte alla documentazione di un importante scavo in Egitto, attualmente in corso.

Ci collegheremo alle iniziative espositive promosse dalla Fondazione Palazzo Strozzi, tramite due conferenze relative ai soggetti delle mostre che verranno allestite nel corso dell’anno: una tenuta

dai due curatori, Francesco Caglioti e Andrea De Marchi, su Verrocchio, l’altra assegnata a Ulisse Tramonti sulla rivoluzione artistica favorita dalle avanguardie russe nel secondo decennio del Novecento. Si lega inoltre all’esposizione “Verrocchio, il maestro di Leonardo” e alle celebrazioni nel 2019 per l’anniversario dei 500 anni dalla morte del maestro di Vinci, la conferenza dedicata a quest’ultimo, in collaborazione con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani.

Riguardo all’importanza assunta da Firenze nell’Ottocento per il rinnovamento delle arti figurative, proponiamo un incontro con Virginia Bertone, Conservatore Capo della GAM Torino.


Elisa Acanfora


Programma 2019:

Giovedì 7 febbraio, ore 18

Virginia Bertone, I Macchiaioli e il rinnovamento dell’arte: la

mano e le parole


Venerdì 1 marzo, ore 16

Rita Balleri guida la visita alla mostra Fragili tesori dei principi. Le vie della porcellana tra Vienna e Firenze (Palazzo Pitti)


Giovedì 7 marzo, ore 18

Stefano Bruni, Il restauro archeologico a Firenze: alcuni casi

eccellenti


Giovedì 4 aprile, ore 18

Francesco Caglioti e Andrea De Marchi, Verrocchio

In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi


Giovedì 11 aprile, ore 18

Un incontro su Leonardo da Vinci

In collaborazione con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana

Treccani e la Fondazione Palazzo Strozzi


Venerdì 12 aprile

Visita alla mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo” (Palazzo

Strozzi)

In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi


Giovedì 2 maggio, ore 18

Giacomo Manzoni, Giacomo Manzù raccontato dal nipote e la

mano del Papa

In collaborazione con la Sezione Rapporti Internazionali


Giovedì 16 maggio, ore 18

Cristina Acidini, Il restauro dei beni artistici a Firenze: un caso

eccellente


Giovedì 3 ottobre, ore 18

Eugenio Guglielmi, Il codice-mano: segni e simboli

In collaborazione con la Sezione Rapporti Internazionali


Giovedì 10 ottobre, ore 18

Ulisse Tramonti, Intorno alla Goncharova: arte e architettura

In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi


Venerdì 25 ottobre

Visita alla mostra su Natalia Sergeevna Goncharova a Palazzo

Strozzi

In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi


Giovedì 28 novembre, ore 18

Maria Cristina Guidotti, La mano dell’archeologo: uno scavo

in Egitto e la sua documentazione

 




E-mail:

info@lyceumclubfirenze.it

Firenze,

Palazzo Adami Lami

Lungarno Guicciardini, 17